12 luglio

«Quando morrò voglio le tue mani sui miei occhi:
voglio che la luce e il frumento delle tue mani amate
passino una volta ancora su di me la loro freschezza:
sentire la soavità che cambiò il mio destino».

Pablo Neruda

Visuale dalla vetta del Monte Acetella
Leave a comment