Le chiavi

Arrivo da un epoca in cui le chiavi erano poco più di una maniglia surrogata, attaccate alla porta notte e giorno, anche l’estate quando la porta stava più aperta che chiusa. Ero bambino quando sono stato trapiantato in città, in un condominio al quarto piano con i vicini che parlavano un’altra …

La solita serata unica

Vorrei dirvi esattamente quanti giorni fa, e un tempo l’avrei fatto anche con una precisione imbarazzante. Ora, ormai il tempo ha assunto una percezione impalpabile. Nell’ulna dove posizioniamo i ricordi, dove li lasciamo sedimentare, è lì proprio che poggia ciò che siamo e lì che decolla ciò che saremo, in …