18 dicembre

Oggi, 18 dicembre, mi trovo a fare quasi la stessa riflessione che ho fatto iniziando il post del 10 dicembre sull’utilità dei social network.
Mi erano sfuggite, al liceo, la sensibilità, le affinità di sentimenti, la gentilezza di cuore e la visione di un futuro da costruire con mente positiva di una mia compagna di allora, che ho ritrovato proprio nei social, che ho poi anche guardato negli occhi, di fronte a una tazza di tè, mentre fuori il temporale puliva le strade e dentro un’amicizia gettava le basi per ripartire.

serenaDunque lascio a lei, Maria Serena Battaglia, lo spazio del consiglio terapeutico per l’Avvento dei libri del 18 dicembre.
Lei, che nella vita si occupa di amministrazione e network marketing, e che si lascia scegliere dai libri, oggi ci consiglia:

“Il cammino di Santiago” di Paulo Coehlo.

E’ un libro che desideravo leggere da circa due anni, ma che mi ha scelta solo un mese fa mentre prendevo un regalo in libreria.
Un libro….un viaggio alla scoperta della sacralità di un percorso spirituale che si rivela essere destinato a tutti!
Ricco di spunti di riflessione, esercizi ed spinte all’evoluzione, il libro ci rivela che lo straordinario risiede nel cammino delle persone comuni e che le persone giungono sempre al momento giusto nei luoghi dove sono attesi.
Vi lascio con un invito alla lettura del libro che a me ha donato la magia e i colori di un viaggio….IL VIAGGIO PERFETTO ALLA SCOPERTA DELLA MIA NUOVA ME!
Buona LETTURA!
Serena

Oggi i miei bimbi hanno trovato nel Calendario dell’Avvento la parola CON e una breve storia presa dal web, che dedico anche a tutti i lettori di My Therapy.
Se ognuno di noi salva una stella sola, saranno parecchie le stelle in salvo e questo mondo sarà migliore.

SALVARE UNA STELLA

Si racconta che su una spiaggia deserta, al tramonto, un uomo raccoglieva le stelle di mare, una alla volta e le gettava in acqua.
Un signore incuriosito andò a vedere, vide l’uomo e gli disse: “Buonasera amico, mi chiedevo cosa stesse facendo.”
l’uomo sorrise e rispose: “Ributto in acqua queste stelle. Vedi, adesso c’è la bassa marea e tutte queste stelle sono state depositate sulla riva. Se non le ributto in acqua moriranno per mancanza di ossigeno.”
Capisco – rispose l’altro – ma devono essercene migliaia su questa spiaggia. Non si può trovarle tutte. E poi succede lo stesso su centinaia di altre spiagge lungo la costa! Non vedi che non puoi cambiare le cose?
L’uomo delle stelle sorrise, si chinò a raccogliere un’altra stella di mare e gettandola nell’acqua rispose:”Ho cambiato le cose per questa qui.”

A domani con il consiglio terapeutico di Cristina Lattaro!

Giuliana

Se volete acquistare il libro Il cammino di Santiago su Amazon, cliccate su questo link: