Qualcuno con cui correre, ZERO

Con questo post iniziò due anni fa la lettura condivisa del libro “Qualcuno con cui correre“, di David Grossman.
Ve la ripropongo, anche perché la lettura condivisa si interruppe soprattutto perché ogni partecipante volle terminare il libro secondo i suoi tempi.
Mi ricordo però due fatti, il primo che il “post zero” ebbe una grande quantità di accessi, segno che il libro piaceva.
Il secondo, che una partecipante mi ringraziò con grande calore perché, con questa scusa, aveva ripreso in mano un libro e aveva ricominciato a leggere.
A My Therapy nient’altro interessa che questo: la lettura, che leggiate.

14 novembre 2013
Dello scrittore non so niente, avevo solo sentito in radio tanto tempo fa, la recensione di “Che tu sia per me il coltello” e mi aveva incuriosito. Poi, però, per questa mia mania di correre, ho comprato questo, il titolo mi ha catturato.
Userò l’edizione in foto per dare i riferimenti di lettura nei vari step.
qualcuno con cui correre

 

 

 

 

 

 

 

I capitoli da leggere saranno brevi, una ventina di pagine, e i post di commento saranno pubblicati a distanza di circa dieci giorni l’uno dall’altro,
Senza fretta, lentamente, com’è mia indole (e ovviamente nelle corde di My Therapy), per dare a tutti la possibilità di seguire la lettura condivisa.
Cominciamo?

Bene, andate a comprare il libro se non lo avete già. Costa 10 euro, io l’ho preso alla coop con lo sconto del 15% e l’ho pagato 8,50 euro. Dai, non è tanto per un bel libro. Poi comunque ci sono sempre le Sante Biblioteche, o un amico che l’ha letto e non vuole rileggerlo insieme a noi.

Ci vediamo qui, c/o My Therapy, lunedì 18 novembre, per iniziare un percorso che è scoperta, esperimento, fantasia, realtà.

Se volete far parte del gruppo di lettura virtuale, potete:
– iscrivervi alla newsletter
– seguire my therapy sui social network (nella home in alto ci sono i bottoni) e commentare
– non fare niente, leggere soltanto.

Cliccate il link seguente se volete proseguire.

Qualcuno con cui correre – Uno

Giuliana

Un pensiero su “Qualcuno con cui correre, ZERO

  1. Primo Step: leggiamo fino a pagina 28, fino alla frase “Assaf riflette un momento. “Non lo so” rispose. Ci vediamo qui GIOVEDI’ 28 NOVEMBRE con il post.
    Buona Lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *