Aborto spontaneo

C’è una dottoressa bionda e fredda dentro una stanza buia e fredda, luci soffuse vogliono dare l’idea dell’accoglienza e della protezione senza riuscirci. Il battito non c’è, l’ecografia parla chiaro. Il bambino su cui avevi proiettato la tua idea di un futuro migliore e felice, è morto. Non piangi, c’è …

La mia migliore amica

Foglio bianco e lacrima pronta. Inizio così la mia personale elaborazione del lutto, a quattro mesi giusti. Foglio bianco da riempire da dedicare solo a lei, grande amore della mia vita. Gente insensibile che pensa “è solo un cane” non mi sfiora nemmeno. Comunque lei soltanto è la protagonista di …

Insight

Non pensi ad altro che a correre e ad arrivare ad un certo km o a un certo albero o a terminare la salita o solo a veder l’orologio che scatta l’ora. Il fiatone e le gambe che cominciano a stancarsi ti danno alla testa, ti stanno in testa e …

Una base solida

Il caro vecchio John Bowlby parlava di mamma come “base sicura” dalla quale il bambino può partire per esplorare il mondo con la sicurezza di poter tornare e di saper bene dove tornare. Ecco, non ricordo bene però se il caro compagno di mille studi dava anche indicazioni su COME …

Val Venosta

Abito in un posto turistico, che amo moltissimo e dal quale non andrei mai via. In questo stesso istante, però, il mio compagno di corso mi fa vedere da google maps due posti di Virgina e Pennsylvania dove vivono i parenti di sua moglie. Non sono posti turistici, eppure è …

Scrivere fa bene

Devo mettere in questo foglio una storia. Pensieri, immagini, emozioni che non si toccano e che spesso non so descrivere devono essere tradotti in un linguaggio, in modo da comunicarli e rendere altri partecipi. Non agisco più solo le mie emozioni, ma mi fermo, ci rifletto, le prendo in mano, …