Libri per bambini

Perché leggere le fiabe ai bambini è così importante?

Sembra che Albert Einstein abbia detto:

Se volete che i vostri figli siano intelligenti, leggete loro delle fiabe. Se volete che siano ancor più intelligenti, leggete loro altre favole“.

Che l’abbia detto o no, questa frase è da condividere e da mettere in pratica.
Io ho due bambini di 8 e 4 anni e leggere è la nostra attività preferita, si va bene, il tablet, i cartoni, nascondino, uno, gli art attack, le macchinine, ma leggere è rilassante, è una pausa di coccole, è un viaggio e un sogno di giorno.

Dunque, perché leggere le fiabe ai bambini è così importante?

E’ un’azione che favorisce la crescita cognitiva (si imparano concetti e parole nuove, ad esempio) ma anche quella emotiva (si fa esperienza di emozioni diverse, la paura, la gioia, la rabbia, in modo vicario, provate da altri, quindi con più sicurezza per il bimbo che ascolta, che però allena l’empatia).
La lettura favorisce la comprensione, e quasi certamente l’acquisizione, di regole sociali e ruoli (nel libro, e poi nel film, “Il re leone” c’era il caro pennuto Zazu che ci ha insegnato, con scherzo e ironia, che “non si gioca con il cibo“).

La lettura ai bambini accoccolati tra le braccia degli adulti, è lentezza, cura, attenzione, in un mondo frettoloso e superficiale.

La lettura offre una scelta, una strada per comprendere se stessi e le proprie emozioni: i bambini si identificano coi personaggi, scelgono tra bene e male, scelgono chi vogliono essere, da che parte stare.

La lettura aiuta a pensare, a sviluppare le proprie risorse interiori, la forza, il coraggio che serve per camminare nel mondo.

Ogni età ha il suo libro.

Ecco una lista, in continua evoluzione, di libri per bambini.

lion king

Ai bambini di sei mesi sono dedicati libri di foto, da prendere, morbidi, libri con suoni e nonne nanne che accompagnano le parole, libri che creano routine, che stimolano il movimento del corpo e quindi le sensazioni corporee, libri da toccare, annusare.

Tra 9 mesi e 1 anno possono avere a che fare con libri resistenti, da mordere persino, libri dai colori vivaci che ricordano oggetti quotidiani, azioni familiari, animali da conoscere e riconoscere, libri con filastrocche che danno il senso del ritmo.

Da 1 anno a  2 anni circa possono essere utili libri con frasi brevi e facili che il bambino, impaziente e incapace di stare seduto, può anticipare.
Sono anche importanti libri che parlano di animali, con versi buffi e rumori, sempre con frasi brevi e semplici che continuano a richiamare le cose di ogni giorno.
A 2 anni i bambini trascinano libri in giro per casa e “leggono” alle bambole, ai peluche, amano le storie con personaggi con cui si comincia a identificare.
Libri consigliati da My therapy (clicca sulla copertina per leggere la recensione):

herve-tullet

pezzettino

 

 

 

 

 

 

 

 

Possono essere lette ai bambini di 30 mesi circa, le storie di bambini della stessa età, che narrano momenti di vita comune, di amicizia, di fratelli. Le fiabe tradizionali aiutano a proiettare all’esterno le emozioni e le paure che il bambino comincia a provare senza esserne consapevole appieno.
Libro consigliato da My therapy (clicca sulla copertina per leggere la recensione):

le avventure del magico finn

 

 

 

 

 

 

 

 

Tra i 3 e i 5 anni possiamo leggere loro libri per ridere, cominciano a piacere anche libri fantastici e avventurosi, libri che insegnano le piccole attività che il bambino a questa età comincia a essere in grado di fare, vestirsi da solo, lavarsi i denti, ecc. A queste età possiamo anche cominciare a parlare di emozioni e di rispetto per la natura.

Libri consigliati da My therapy (clicca sulla copertina per leggere la recensione):

il piccolo libro della felicità

che rabbia!

il lorax

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo i 6 anni il bambino sa leggere e possiamo regalare loro libri da poter affrontare da soli, brevi, scritti in maiuscolo e poi sempre più vicini ai libri dei grandi.

E’ comunque importante continuare a leggere per loro e il motivo ce lo indica Daniel Pennac: Perché  leggere a voce alta? Per la meraviglia!
Libri consigliati da My therapy (clicca sulla copertina per leggere la recensione):

Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza

piediluco è una favola

 

 

 

 

 

 

 

 

Posso dirvi che a casa mia, nonostante Lucia abbia già nove anni e possa benissimo leggere da sola (e lo fa, fumetti soprattutto), noi “grandi” abbiamo comunque il delizioso vizio di leggere per i “piccoli”, per tanti motivi, perché è un gesto d’amore, un aver cura, uno stimolo, ma anche perché anche a noi piace tanto leggere le storie per bambini.
Ecco alcuni libri letti insieme che ci hanno fatto passare davvero delle belle serate (cliccare sempre sulle copertine per leggere di che si tratta):

Nonno Bach. La musica raccontata ai bambini

il-bambino-che-sognava-linfinito

le-piantafavole-di-marta-mentasti

il ggg

Mamme, papà, condividete nei commenti la vostra esperienza!

Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *