Libri bomba

boom

Il tempo dei libri.

A volte sono come una bomba che ti sconvolgono e ti cambiano la vita.
A volte sono piccoli petardi, un pò di rumore, un sorriso e via.
Altre volte sono fuochi d’artificio che non ti aspetti, ti meravigli, ne serbi il ricordo a lungo, forse non tanto del colore e della forma ma dell’emozione si (vi sarà capitato di di tenere molto a un libro che ha lasciato dentro di voi una bella scia anche se ne avete dimenticato la trama!).
Comunque, qualunque sia l’effetto che suscita, qualcosa succede.
Anche se lo comprate e poi lo dimenticate, esso riapparirà a qualcuno in qualche modo e qualcosa succederà.
Anche i libri che giudichiamo “fastidiosi” hanno da insegnarci qualcosa su noi stessi, su certe emozioni che non vogliamo, che critichiamo, vogliamo sfuggire eppure ci riappaiono riflesse nei libri (perchè sono nostre, anche se tendiamo ad attribuirle ad altri).
Ogni libro ha dunque tempi e modi propri per apparirvi come un fuoco d’artificio, una bomba o un petardo.
Qualcosa vi insegna, qualunque forma e contenuto abbia.
Voi avete un libro bomba?
Io, certo che si.
Un libro che una volta letto ha cambiato per sempre il mio modo di scrivere, di leggere altri libri, persino di vivere.
Mi sono intravista nella figura solitaria, nella mente altrove, nella sensibilità, nel sentirsi spesso nel posto sbagliato di Holden Caulfield.
E’ uno dei libri bomba che amo di più, un libro che d’un tratto è scoppiato nella mia vita,
Il giovane Holden, J.D. Salinger.

Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *