la macchina del tempo esiste già

La macchina del tempo esiste già, di Francesco Pomponio (l’autore di Soave sia il vento), Diamond Editrice, è un libro per chi si annoia e vede sempre tutto uguale e non riesce a scorgere il senso più ampio delle cose, della vita.

I racconti, molti dei quali seguono il filo della stessa narrazione, sono dissacranti e irriverenti, scardinano la sacralità delle nostre credenze comuni sulla vita, sorprendono con l’alternanza di realtà nuda e pura fantascienza, stupiscono con l’ascolto di storie narrate da un insospettabile punto di vista.

E’ un libro pieno di malinconia, che però scuote dall’apatia, ci sono anche alcuni lieto fine, a cui a dirla tutta nemmeno i personaggi credono davvero, né credono ai “buchi luminosi che riempivano il cielo” e fanno bene perché il cielo cambia, ora è questo terreno, l’attimo dopo è di un pianeta alieno, in cui c’è sempre vento e l’estate è solo tiepida.

E’ un libro che non lascia indifferenti, così potente che mi ha indotto un sogno di quelli a cui non sono abituata. Intanto va detto che sogno poco, o meglio, ricordo poco i miei sogni, però come quello di stanotte non me ne erano mai capitati, non sto a dirvi i dettagli, ma ho passato un paio di giorni isolata in un albergo con mio figlio, mentre il mondo aveva a che fare con un attacco alieno. Ricordo le luci sulle nuvole e una sostanza tipo gesso che pioveva dal cielo, poi il rifugio in un albergo in toscana e la preoccupazione per il resto della mia famiglia, ma la sicurezza che sarebbe andato tutto bene.

Giuro che avevo mangiato poco la sera prima, è tutto effetto di La macchina del tempo esiste già.

Giuliana

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.