Il paese delle fiabe

Il paese delle fiabe era soltanto un’ombra, un prossimo fantasma, un borgo isolato, solo poche case, poca cura, quasi niente. Quando l’ultimo alimentari stava per chiudere ecco l’idea, l’ipotesi di futuro prossimo. D’altra parte, come diceva Rodari, la fiaba è il luogo di tutte le ipotesi, così, per ipotesi si …

Firenze e la meraviglia

A proposito di completezza. Un tempo correvo e una volta sono arrivata fin quassù durante una gara. Mi ricordo il fiatone e le gambe che bruciavano e poi la meraviglia. Sono tornata quassù quasi dieci anni dopo, trascinando mio figlio sotto il sole cocente, bruciava l’aria, non solo il fiato …

Il Campanile di Giotto

Il campanile di Giotto Guardiamo il campanile di Giotto, il genio che nasce due anni dopo Dante. È un’opera di architettura: è un campanile. Ma è anche una scultura, perché è scolpito. Ed è una pittura, perché è dipinto. E agli Uffizi si possono vedere Madonne giottesche assise su troni …

Miranda Est.

Sorge su un colle a 569 metri sul livello del mare e, come dice la probabile etimologia del suo nome, è da ammirare, soprattutto nelle assolate giornate di un inverno che ha già dato, ma non del tutto. Un castello medioevale conteso nei secoli dallo Stato Pontificio e dai suoi abitanti, …

Il Parco Campacci

Dietro di me l’ingresso del Belvedere Superiore.Intorno a me il Parco Campacci.A 377 metri sul livello del mare, il parco dei Campacci si trova ai piedi del monte Voto (594 m), accanto al paese di Marmore (“io so’ de Marmore eh”).Per essere un parco ha un po’ troppo asfalto e …

Dell’amore e di altri luoghi

Dell’amore e di altri luoghi è la parte di My Therapy dedicata al racconto dei luoghi che vivo, anche solo che attraverso, che mi porto comunque dietro per sempre e in cui lascio necessariamente qualcosa di me. Un pensiero, un pezzetto di cuore, un’emozione.

La partenza è il mio luogo del cuore per eccellenza: la Cascata delle Marmore, una specie di base solida in cui tornare ogni volta che voglio, non solo fisicamente, anche “soltanto” con il mio cuore e con i ricordi.

Procedo poi per alla scoperta dei luoghi intorno, più o meno da lei distanti, che tuttavia non si misurano dalla distanza da lei, ma dall’emozione che provo conoscendoli e vivendoli, anche per breve tempo.

Della Cascata delle Marmore non parlerò, non ancora (ne ho parlato fin troppo 😄 )

E allora, parto.

5af61396-0481-4cc5-a3dc-f4ec2d9260b6

Gli stessi luoghi, con occhi nuovi, con piedi doloranti e testardi, sempre instabile, sempre a rischio di scivolare giù dalla rupe, il telefono in una mano per fotografare, carta e penna in tasca, in solitudine come piace a me, ma non escludo viaggi in compagnia, in compagnia, questo sì, delle tante parole di cui la mia testa è piena, seguendo sentieri che dal centro portano intorno e poi tornano al centro.

Ci sono pochi luoghi in una vita, forse persino uno solo, in cui succede qualcosa; dopodiché ci sono tutti gli altri luoghi

Alice Munro

Non so cosa “dell’amore e di altri luoghi” effettivamente sia. Un diario, una cronaca emotiva, un racconto di luoghi che forse conoscete o forse vi pare di conoscere. Ci vorrebbero sempre occhi nuovi, o, nel mio caso, un cuore che racconti.

Leave a comment

Sauris

Avevo bisogno di “staccare”, di riflettere, di fare delle scelte importanti per la mia vita e, vagando nel rutilante mondo di Internet, mi sono imbattuta su immagini paradisiache di un pezzo d’Italia quasi dimenticato (soprattutto da noi italiani che, paradossalmente, amiamo tanto andare a cercare le bellezze all’estero) e che …