8 motivi per cui leggere fa bene

leggere fa bene

Chi legge tanto lo sa, anche se qualche volta non ne è consapevole.
Chi legge poco è in cerca di uno strumento per raggiungere certi obiettivi di benessere.

Per chi legge tanto questo post è un rinforzo, una finestra di consapevolezza.
Per chi legge poco questo post è uno stimolo, una porta di ingresso fattasi più larga.

E chi non legge?
Eh, chi non legge difficile che arrivi in questo sito dove si parla solo di libri, nient’altro che di libri.
Speranze ce ne sono finché ci son libri da leggere, così, se c’è qualcuno che legge questo post ma non libri, ecco il consiglio, smettete, chiudete subito questa finestra di browser, andate in libreria e fatevi guidare dal cuore, scegliete.

Ne trarrete subito molti benefici.

Eccone 8 elencati qui, per tutti!

1) Un libro è evasione! Se la realtà vi annoia, se avete bisogno di mettere in pausa il mondo, se volete dimenticare per mezz’ora le vostre ansie immotivate, leggete! Leggete per esempio tutta la saga della Ferrante, iniziando da L’amica geniale.

2) Un libro è un mezzo per la conoscenza di sé! Se d’un tratto non sapete più chi siete e cosa volete, leggete! L’esperienza vicaria che farete sperimentando le altrui storie vi farà capire molte cose di voi. Leggete per esempio La prima sorsata di birra e farete esperienza vicaria di attimi di felicità.

3) Un libro è catarsi, è un mezzo per la liberazione di sentimenti, è consapevolezza e perciò espressione e quando c’è catarsi c’è purificazione. Leggete per esempio Donne che corrono coi lupi, avrete consapevolezza e liberazione a portata di mano.

4) Un libro è conoscenza del mondo, è comprensione dell’importanza della diversità multiculturale, un libro è viaggiare stando seduti sul proprio divano, un libro è integrazione. Leggete per esempio Non dirmi che hai paura e capirete che tutti gli uomini hanno gli stessi diritti, persino quello di correre.

5) Il libro è prendersi uno spazio, rallentare ritmi troppo sostenuti, fermarsi a respirare profondamente mentre il resto del tempo è una corsa contro il tempo a respiro superficiale, Leggete per esempio Montagne di una vita di Walter Bonatti, allora si, appesi a pareti di ghiaccio vi accorgerete del vostro respiro.

6) Il libro è il tentativo di trovare una risposta alle grandi domande della vita, quelle che ci compaiono davanti nel percorso esistenziale della ricerca di senso. Tra tante domande all’improvviso tra le pagine compaiono persino delle risposte. Leggete Il giorno prima della felicità, ne troverete parecchie di risposte.

7) Un libro è una finestra sul passato, esso sta a portata di mano e nel nostro presente possiamo dare continuità alla storia dell’uomo, significato, spiegazione, memoria, in vista di un futuro incerto ma da costruire e da rendere il migliore possibile. Leggete per esempio Furore oppure Storia di una ladra di libri.

8) Seguite My Therapy perché avrete un sacco di consigli per stare meglio!

Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *