6 dicembre

Con la scusa di My Therapy e della Viaggio-Terapia ho conosciuto una travel blogger, Roberta Isceri, che ho conosciuto anche dal vivo e con cui ho collaborato con il progetto In punta di penna.

Adoro il suo Italiaterapia e ve lo consiglio di cuore, perché leggerlo è anche un po’ viaggiare stando fermi, è pieno di racconti ricchi di suggestioni, anche letterarie e davvero è fonte di benessere e terapia.

Manifesto In punta di penna

 

 

 

 

 

 

 

 

Roberta Isceri ci ha consigliato il libro-terapia di oggi 6 dicembre:

L’Arte di Amare di Erich Fromm.

In un’epoca edonistica come la nostra, questo libro riporta l’attenzione sulla capacità di amare, intesa non come una mera emozione ma come un qualcosa da coltivare giorno per giorno. Le sue parole non sono per nulla scontate e non hanno a che vedere con tanta psicologia di oggi. Probabilmente questo è dovuto all’ampio respiro del libro, che si concentra sulla questione sociale dell’amore e su quanto questo sentimento sia mistificato dai media e dalla cultura. Da rileggere, a distanza di tanti anni.
Roberta Isceri, Italiaterapia

 

I miei bimbi oggi sono a casa senza di me e con il papà hanno scartabellato nella casella numero 6 e hanno trovato dentro la parola IL, corta, come piace al piccolino e una storia che si intitola “Il Signor Buontempo, un breve racconto, quasi una favola scritta da me un po’ di tempo fa, quando non pensavo che ci sarebbero stati quattro occhi chiari a leggerla.

 

A domani con il consiglio terapeutico di Gemma Gemmiti!

 

Giuliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *